Print Friendly, PDF & Email

E’ un ragazzo di 18 anni appena compiuti, coinvolto in un progetto di formazione scuola-lavoro, iscritto a una scuola di formazione provinciale non soggetta al ministero dell’istruzione, il ferito in un incidente sul lavoro nel quale, giovedì, è morto un artigiano di 45 anni a Faenza (Ravenna). Secondo quanto riporta la stampa locale, infatti, la gru sulla quale stavano lavorando sarebbe precipitata non lasciando scampo all’uomo. Il 18enne invece ha riportato lesioni e fratture alle gambe, è ricoverato all’Ospedale Bufalini di Cesena, ma non è in pericolo di vita.

La circostanza è emersa solo alcuni giorni dopo l’incidente. Lo studente, un neodiciottenne di origine albanese, iscritto a una scuola della zona, stava svolgendo il suo stage alla ‘Turchi impianti elettrici’ e, insieme a uno dei soci della piccola azienda, stava svolgendo un lavoro di manutenzione sull’impianto di illuminazione dell’azienda Sueco.

I due erano saliti in un cestello fissato al braccio di una gru, una volta giunti a una decina di metri d’altezza sono precipitati.

ansa.it

Lascia un commento